Ligna 2019: il futuro dell’industria del legno e dei materiali plastici e compositi

Ligna-2019-fiera-wirutex-3

Wirutex conferma la sua presenza a LIGNA 2019 all'interno della Hall 11, Stand A12. La fiera in programma ad Hannover dal 27 al 31 marzo 2019, sarà l'occasione per presentare i nostri nuovi prodotti e le soluzioni dedicate alla lavorazione del legno e dei materiali avanzati.

Siamo da sempre attenti alle evoluzioni del mercato, alle richieste degli artigiani e delle grandi industrie con i quali abbiamo sviluppato una serie di soluzioni in linea con uno dei trend emergenti: utensili per macchine per il legno in grado di lavorare materiali no-woods, plastici e compositi.

La fiera

Si terrà ad Hannover dal 27 al 31 maggio Ligna 2019, una delle fiere più importanti a livello mondiale dedicata alle macchine e agli utensili per la lavorazione del legno. Una manifestazione dal profilo sempre più internazionale, come dimostrano i numeri: 130.000 metri quadri di superficie netta, 1500 espositori provenienti da oltre 50 paesi. Questi dati lasciano pensare che Ligna 2019 sarà un’edizione da record.

  1. La lavorazione di materiali plastici e compositi: uno dei focus di LIGNA 2019
  2. Ligna 2019: i 3 focus principali dell'edizione 2019
  3. Uno sguardo al mercato italiano

In tutti i settori rappresentati in fiera la parola d’ordine sarà “innovazione”, un trend inarrestabile dettato dalla molteplice varietà di materiali disponibili sul mercato, spesso di difficile lavorazione, nonché dalla costante richiesta di prodotti personalizzati.

Flessibilità e automazione saranno quindi caratteristiche fondamentali delle nuove tecnologie per la lavorazione del legno e per la finitura delle superfici. Il tutto con un occhio di riguardo all’ottimizzazione dei processi, strategia necessaria per la riduzione dei costi di produzione

La lavorazione di materiali plastici e compositi: uno dei focus di LIGNA 2019

ligna fiera 2019

Gli espositori delle precedenti edizioni di LIGNA hanno ampiamente dimostrato come le macchine per la lavorazione del legno possano essere utilizzate non solo per il legno, ma anche per la lavorazione di materiali plastici, compositi, pannelli e materiali isolanti e edili. Questo argomento è di crescente interesse, come emerso dal sondaggio effettuato ai visitatori di Ligna 2017: il 51% degli intervistati ha dichiarato infatti che le loro aziende lavorano anche materiali “non-legnosi”.

Altri argomenti al centro di Ligna 2019 saranno la digitalizzazione e il concetto di produzione integrata grazie ai quali sia le piccole realtà, sia le grandi industrie del mobile potranno realizzare nuove idee e progetti nel giro di pochi mesi anziché anni come accadeva in passato.

ligna 2019 wirutex

In cinque giorni di fiera utensili, macchine e impianti per la lavorazione del legno inseriti in un moderno contesto caratterizzato da digitalizzazione, automazione, piattaforme IoT o sistemi collaborativi, saranno i protagonisti di Ligna 2019; come spiegato da Andreas Gruchow, del CdA di Deutsche Messe “Ligna è l’appuntamento con l’innovazione per il settore, perché numerosi espositori allineano i loro cicli di sviluppo alla periodicità della manifestazione”.

Le sfide che il settore della lavorazione del legno si trova ad affrontare, complici, come abbiamo detto, i nuovi materiali, macchinari sempre più tecnologici, ma anche la forte spinta verso la personalizzazione dei prodotti, richiedono utensili più performanti ed efficienti.

Anche Wirutex hi-tech tools parteciperà a Ligna 2019 con una serie di prodotti innovativi in linea con le necessità del mercato, utensili per la lavorazione del legno e di materiali non legnosi, risultato dei più recenti investimenti in ricerca e sviluppo.

Ligna 2019: i 3 focus principali dell’edizione 2019

Anche per questa edizione gli organizzatori di Ligna hanno annunciato i principali argomenti che verranno messi in evidenza durante la kermesse:

  1. Integrated Woodworking – Customized Solutions
  2. Smart Surface Technology
  3. Access to Resources and Technology

"Integrated Woodworking – Customized Solutions" mostrerà ai visitatori di Ligna 2019 quale futuro li attende, infatti, metterà in correlazione l’incremento dell’efficienza degli impianti di produzione e le varie applicazioni possibili di IoT, per esempio il Condition Monitoring o la Predictive Maintenance. Il tema centrale, tecnologico ma con ripercussioni culturali, è la presenza di apparecchi collaborativi, quali AGV o Cobot, e un assistente di fabbrica intelligente in supporto all’operatore.

Fattore trainante dei nuovi sviluppi è anche la tendenza alla realizzazione di superfici tattili attraverso l’impiego sia di materiali a base legno, sia di legno massiccio. Con la "Smart Surface Technology" verranno illustrate tecnologie innovative per la realizzazione di queste superfici con particolare riferimento alla stampa stampa digitale che in ambito industriale sta guadagnando terreno rispetto alla stampa in rilievo anche in termini economici.

Il terzo Wood Industry Summit, “Access to Resources and Technology”, è rivolto soprattutto agli addetti ai lavori dell’industria della prima lavorazione del legno per favorire il loro accesso a nuovi mercati in via di sviluppo.

Ligna focus fiera



Uno sguardo al mercato italiano

Il 2019 dovrebbe essere un anno di conferme per il comparto italiano delle macchine per la lavorazione del legno, nonostante le incertezze generali di carattere economico-politico che stanno attraversando il nostro paese.

Il 2017 è stato contrassegnato, come noto, da una grande crescita seguita, nello scorso anno, da una stagione di consolidamento. Il dato più confortante derivante da questo andamento è relativo al parco macchine finalmente rinnovato presente nelle aziende che lavorano il legno e i suoi derivati. Ragion per cui nel breve termine ci sarà una minore necessità di fare nuovi investimenti, come dimostrano i dati diffusi dall’Ufficio Studi Acimall relativi al terzo trimestre 2018.

Complessivamente, infatti, si può notare un leggero rallentamento degli ordini, sebbene le aziende italiane abbiano messo a segno una crescita degli ordini interni del 14,7 per cento superiore al dato dello stesso trimestre 2017. Meno bene l’export che nel periodo luglio-settembre di quest’anno è calato del 10,9 per cento, sempre facendo un confronto con gli stessi tre mesi dello scorso anno ma ciò è giustificato da un 2017 eccezionale per quanto riguarda gli ordini esteri.

Il settore comunque gode di buona salute come dimostra il fatturato del terzo trimestre che, secondo le rilevazioni di Acimall, è cresciuto del 12,2 per cento rispetto allo stesso periodo 2017.
Wirutex sarà presente a Ligna 2019 al padiglione 11, stand A12.

New call-to-action
                                                                                                                                                                 

 

 

Pubblicato da Redazione |
26 February, 2019
|

Events, Utensili hi-tech