Guida alle principali fiere della lavorazione del legno

Guida alle principali fiere della lavorazione del legno

Conoscere i trend del mercato della lavorazione del legno è importante, ma non basta. Per essere sempre al passo con le novità e garantire i migliori prodotti sul mercato occorre partecipare ad eventi e fiere che permettono non solo di rendere visibile la propria azienda, ma anche di entrare in contatto con le eccellenze nella fornitura di macchinari per la lavorazione del legno.

La domanda di componenti, arredo e prefabbricati realizzati in legno cresce vertiginosamente di anno in anno, e con essa anche la richiesta di macchinari per la lavorazione del legno. Secondo lo studio portato avanti da Technavio, il mercato degli strumenti per lavorare il legno subirà un incremento del +3% entro il 2021, raggiungendo i 4,4 miliardi di dollari. Inoltre, con la tendenza alla dismissione della plastica da parte di molti Paesi, il legno diventerà un materiale ancora più importante e dovrà cercare di stare al passo con le più innovative tendenze ecologiche.

Ciò significa che chi lavora nel settore avrà un numero maggiore di competitors e dovrà garantire ai propri clienti un’ottima qualità. Perché questo sia possibile, è indispensabile tenersi aggiornati su quelli che saranno i trend di mercato nel 2019 e nel triennio a seguire.

Bene, ma come? Ci sono moltissimi modi per seguire le novità che riguardano il settore della lavorazione del legno e dei suoi derivati e, di conseguenza, anche i macchinari per la sua lavorazione. Sicuramente uno dei più efficaci è partecipare alle principali fiere del settore che periodicamente si svolgono in Europa e nel mondo. Sono eventi dedicati principalmente agli addetti ai lavori: vi prendono parte aziende leader nella realizzazione di utensili e macchinari per la lavorazione del legno, imprese legate alla fornitura di legno e anche aziende che si occupano della costruzione di prefabbricati in legno, sempre più diffusi come tipologia abitativa in Europa. Vediamo insieme perché parteciparvi e quali sono le manifestazioni principali della dedicate alla lavorazione del legno in programma in europa nel prossimo biennio.

Guida alle principali fiere della lavorazione del legno 1


Perché partecipare a una fiera della lavorazione del legno?

Una domanda spontanea se si pensa che viviamo in un’epoca in cui la tecnologia la fa da padrona e dove è possibile seguire eventi in streaming, o aggiornarsi con un click. In passato, le fiere venivano viste come un’occasione per far conoscere i propri prodotti al pubblico e accrescere quindi il proprio business; oggi tutto questo è possibile farlo stando comodamente nel proprio ufficio davanti ad un computer.

Anche per il nostro settore vale lo stesso discorso: al giorno d’oggi ci si può mettere in contatto con i fornitori e vendere i propri prodotti via web. Tuttavia ci sono ancora almeno 5 buoni motivi per cui dovresti partecipare alle principali fiere della lavorazione del legno. Non sei convinto? Leggi qui.

1. Fare networking

Uno dei motivi che dovrebbe spingerti a partecipare a una fiera è la possibilità di stringere nuovi contatti e accordi, ampliando la tua rete di conoscenze di settore. Il ramo della lavorazione del legno è in forte espansione, quindi sono sempre di più le aziende che ne fanno il proprio business; partecipando a una manifestazione avrai la possibilità di ampliare il tuo bacino di affari e fare networking. Questo è molto più facile dal vivo, quando una stretta di mano o un atteggiamento ci aiutano immediatamente a capire le intenzioni dell’interlocutore.

2. Toccare con mano i prodotti

Che tu sia presente in fiera con il tuo stand oppure solo come visitatore, avrai modo di fare ciò che via internet è (ancora) impossibile. Guardare e toccare con mano i prodotti esposti, scoprirne in prima persona il funzionamento e così capire immediatamente se possano essere utili per il tuo business. Sappiamo infatti che gli strumenti per la lavorazione del legno sono molteplici sia per qualità che per funzionalità. È importante quindi testare il prodotto, chiedere informazioni e accertarsi che sia veramente valido prima di concludere un affare: in fiera potrai farlo su centinaia di prodotti in un colpo solo.

3. Scoprire le ultime tendenze

In una manifestazione sono concentrati eventi, conferenze, workshop cui potrai partecipare. Inoltre solo in fiera potrai decifrare i nuovi trend del mercato della lavorazione del legno, la direzione in cui i leader del settore si stanno muovendo e le ultime novità in fatto di strumentazione e prodotto finito. Capirai cosa si aspettano da te i clienti e scoprirai più facilmente come poter migliorare il tuo prodotto. Potrai persino decidere di ampliare il tuo business seguendo le linee di mercato.

New call-to-action

4. Recuperare potenziali clienti

In fiera puoi incontrare potenziali clienti, con cui scambiare opinioni e tessere rapporti. Potrai conoscere i contatti acquisiti online, in modo da consolidare il rapporto lavorativo. Così darai anche l’impressione che la tua azienda non sia solo interessata al profitto, ma voglia costruire basi umane solide per crescere insieme.

5. Aumentare la brand identity

Un’azienda che partecipa a una fiera di settore rimanda all’esterno un’immagine positiva di sé. Partecipando a un evento sulla lavorazione del legno con il tuo stand, potrai mostrare sì i tuoi prodotti, ma anche accogliere le persone, parlare con loro, essere cordiale: tutto questo fa bene all’identità del brand e lo “umanizza” agli occhi del consumatore e dei clienti terzi. L’obiettivo è quello di far parlare bene della propria attività, indurre il passaparola e fidelizzare i clienti già acquisiti.

Fiere della lavorazione del legno: le principali in Europa

Che tu decida di partecipare con il tuo stand oppure solo come visitatore ad una fiera della lavorazione del legno, hai bisogno di organizzare e progettare il viaggio con largo anticipo. Infatti, dovrai preparare dei prospetti aziendali, offerte e presentazioni dei tuoi prodotti da mostrare ai potenziali clienti. È necessario sfruttare ogni minuto di fiera per far conoscere il tuo business e presentare l’azienda nel miglior modo possibile perché il viaggio valga l’investimento. Ecco quindi di seguito le principali fiere della lavorazione del legno in Europa a cui non devi assolutamente mancare, elencate in ordine cronologico.

Ligna Hannover, 27-31 maggio 2019

Ligna Hannover ospita su una superficie di 129 mila metri quadrati 1.5  espositori e  circa 93 mila visitatori ad ogni edizione. Organizzata da Deutsche Messe e dalla German Woodworking Machinery Manufacturers' Association (VDMA Holzbearbeitungsmaschinen), questa fiera è connotata da una forte internazionalizzazione, con espositori provenienti da molti paesi europei ed extra europei. Wirutex hi-tech tools sarà presente a questa manifestazione, perché è una delle più importanti a livello mondiale. Basti pensare che gli spazi espositivi dell’edizione 2019 sono già prenotati per l’80%. Ad Hannover potrai scoprire i trend del 2019 e tutte le più importanti innovazioni nella strumentazione e nelle tecniche per la lavorazione del legno. Queste le categorie presenti in fiera: strumenti e macchinari per la lavorazione in serie e originale, strumenti per la levigatura, produzione pannelli in legno, strumenti per la segheria, produrre energia dal legno, componenti delle macchine e tecnologie di automazione, tecnologie forestali.

Guida-alle-principali-fiere-della-lavorazione-del-legno-2

Drema, 10-13 settembre 2019 a Poznan

Drema, Fiera Internazionale dei Macchinari e delle Attrezzature per la Lavorazione del Legno e del Mobile, si svolge a Poznan, in Polonia, e presenta tutte le ultime novità in materia di falegnameria e lavorazione di mobili in legno, ponendosi come maggiore appuntamento di settore nell’Est Europa. Drema è un appuntamento fondamentale per le piccole, medie e grandi imprese che qui possono allargare il proprio panorama e stringere accordi con fornitori e clienti, i più importanti dei quali partecipano alla manifestazione come espositori (nelle scorse edizioni sono stati più di 350). Le aree tematiche presenti in fiera sono: macchinari e attrezzature per la lavorazione primaria del legno (semilavorati), macchinari e attrezzature per la lavorazione meccanica del legno massiccio, macchinari e ed attrezzature per le finiture di superficie, macchinari e attrezzature per assemblaggio e confezionamento, tecnologie di movimentazione dei materiali e stoccaggio, tecnologie robotiche per taglio e lavorazione del legno, macchinari ed impianti per lavorazioni speciali, macchinari per costruzione case prefabbricate, costruzione telai in legno, macchinari per il trattamento e imballaggio del legno, macchinari e attrezzature per produzione di cornici in legno.

Holz-Handwerk, 18-21 marzo 2020 a Norimberga

Infine Holz-Handwerk, fiera europea degli strumenti e le tecnologie per la lavorazione del legno (European Trade Fair for Machine Technology, Equipment and Supplies for the Wood Craft) che ogni due anni si svolge a Norimberga (Germania), uno degli eventi emergenti dedicati alla lavorazione del legno e che si rivolge principalmente agli artigiani. La fiera è focalizzata sulla lavorazione del legno vivo. Holz-Handwerk richiama un alto numero di visitatori ad ogni edizione e oltre 1.300 espositori da 42 Paesi.

Xylexpo, 26-29 maggio 2020 a Milano

Un evento tutto italiano e rilevante nel panorama nazionale è Xylexpo, la Biennale delle tecnologie per la lavorazione del legno e dei componenti per l’industria del mobile, cui parteciperà anche Wirutex hi-tech tools. Giunta alla 27ma edizione, la fiera richiama ogni biennio migliaia di addetti ai lavori nel settore della lavorazione del legname provenienti da tutto il mondo. È un momento di ritrovo per tutti gli operatori della filiera del legno che in cinque giorni possono “toccare con mano” le tecnologie che partecipano ai processi produttivi della lavorazione del legno e i prodotti più innovativi. Nel corso della manifestazione, inoltre, si svolge l’iniziativa XIA-Xylexpo Innovation Awards, riservata ai soli espositori, che premia l’innovazione tecnologica nella lavorazione del legno.

Guida alle principali fiere della lavorazione del legno 3

Il futuro della lavorazione del legno: falegnameria 4.0

Visto il trend positivo in chiusura del 2018, ci si aspetta che il settore cresca nei prossimi anni. Ma in quale direzione? Si investirà sempre di più nella tecnologia e nella automazione, con i prezzi dei macchinari diventati sempre più accessibili. La “falegnameria 4.0” è ormai realtà, con strumenti sempre più precisi e intelligenti per la lavorazione del legno secondo le necessità specifica di un’impresa. Un bivio per le aziende: investire nell’unicità del prodotto in legno oppure puntare sul prezzo e produrre in serie? La risposta è: dipende. Il mondo dell’arredamento è dominato da colossi industriali, quindi meglio puntare sull’unicità del prodotto, mentre chi fornisce componenti e macchinari può investire sui grandi numeri. L’importante, però, è rimanere sempre in allerta sulle tendenze del mercato. E recarsi alle fiere di settore è il primo passo.

New call-to-action

Pubblicato da Redazione |
24 January, 2019
|

Eventi, Utensili hi-tech